Dott. Francesco Saverio Mari
Dott. Francesco Saverio Mari

Resezione del Colon

La particolare anatomia del colon e la localizzazione solitamente confinata in uno tratto limitato delle principali patologie che lo affliggono (cancro, polipi, diverticoli) consente di non dover asportare tutto il colon ma di ptersi limitare a dei tratti più o meno estesi conservando in parte la funzionalità dell'organo.

Sulla base della sua distribuzione vascolare il colon viene solitamente suddiviso in:

  • Cieco
  • Colon Ascendente o Colon destro
  • Trasverso
  • Colon discendente o Colon sinistro
  • Sigma

La chirurgia del colon prevede quindi interventi di resezione ben definiti in cui si asportano il solo Cieco (Cecectomia), il Cieco ed Colon ascendente (Emicolectomia destra), Il Trasverso (Trasversectomia), Il Colon discendente insieme al Sigma (Emicolectomia sinistra) od il solo Sigma (Sigmoidectomia). Sono possibili anche resezioni di tratti maggiori o minori di colon senza rispettare questa suddivisione e questi interventi prendono il nome di Colectomie atipiche o Resezioni coliche segmentarie. 

Solitamente soprattutto in presenza di tumori del colon si preferisce eseguire interventi più ampi e standardizzati come l'Emicolectomia destra o sinistra e la Trasversectomia anche se in casi particolari non è sbagliato eseguire interventi ridotti a tratti limitati. 

In presenza di malattie che coinvolgono più tratti è possibile eseguire interventi più estesi che vengono definiti "allargati". 
Una volta sezionato il tratto di colon da asportare i 2 capi vengono riavvicinati e saldati tra loro attraverso una cucitura (anastomosi) che può essere fatta "a mano" o attraverso una suturatrice meccanica. 
Questa cucitura di solito rappresenta un elemento di criticità del postoperatorio perchè una perdita della sua tenuta porta alla 
fuoriuscita di materiale fecale all'interno dell'addome con conseguente peritonite che può essere più o meno grave in base alla quantità di materiale che si è riversato in addome. Nei casi in cui vi siano dei dubbi sulla possibile tenuta dell'anastomosi, la cucitura può essere protetta deviando temporaneamente (da 1 a 3 mesi) il transito delle feci direttamente al di fuori dell'addome attraverso una stomia. Questa consiste nell'estroflessione di un tratto del piccolo intestino (ileostomia) o del colon (colostomia) attraverso la parete addominale andando a creare una sorta di ano artificiale sull'addome. Una volta che la cucitura si è ben saldata, questa stomia viene chiusa ripristinando il normale transito intestinale. 

Infine, quando la malattia è localizzata a livello di un tratto molto esteso del colon e necessario asportarlo nella sua interezza eseguendo una Colectomia Totale. In questo caso il piccolo intestino viene attaccato direttamente al retto andando ad eseguire una ileo-retto anastomosi. A volte può essere necessario estendere la resezione anche al retto (Proctocolectomia Totale) in questi casi il piccolo intestino può essere attaccato direttamente all'ano oppure può essere eseguita una ileostomia definitiva.

In alcuni casi è possibile asportare un tratto di colon andando a confezionare una stomia definitiva con il capo del colon a monte della resezione. Questo avviene ad esempio in presenza di tumori molto estesi che ostruiscono il lume del colon ed in cui non è possibile asportare tutto il tumore oppure in presenza di estese infiammazioni della parete del colon in cui non è prudente eseguire un'anastomosi tra i 2 capi del colon come in presenza di una diverticolite complicata (intervento di Hartmann).

Prendi un appuntamento

chiama il 

391 7571510

oppure

Clicca qui

 

Francesco Saverio Mari - miodottore.it

Dove trovarmi:

Svolgo quotidianamente la mia attività professionale presso:

Azienda Ospedaliera Sant’Andrea

Via di Grottarossa 1039, Roma

Casa di Cura Quisisana

Via G.G. Porro 5, Roma

Visite, Manometria Anorettale, Riabilitazione del Pavimento Pelvico, Interventi chirurgici, chirurgia e medicina estetica intima.

 

Ambulatorio

Venerdì ore 14.00-20.00 Previo Appuntamento

Casa di Cura Mater Dei

Via A. Bertoloni 34, Roma

Solo Attività Chirurgica

Centro MEDICA

V.le Le Corbusier 39,Latina

Visite, Manometria Ano-rettale, Riabilitazione del Pavimento Pelvico, Medicina estetica intima.

 

Ambulatorio

Martedì pomeriggio  

previo appuntamento

Poliambulatorio Galeno

Via Trento 52, Fondi (LT)

Visite, Manometria Ano-rettale, Riabilitazione del Pavimento Pelvico, Medicina estetica intima.

 

Ambulatorio

Giovedì pomeriggio  

previo appuntamento

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Francesco Saverio Mari